Con la testa nel pallone al Ferrara Ballons Festival

Svegliarsi la mattina presto, prestissimo anche se è sabato e non è ancora iniziata la scuola.
Svegliarsi in un prato, aprire la finestrella della mansarda perché il rumore assordante dei bruciatori che immettono fuoco nei palloni interrompe di colpo i sogni.
Guardare in alto, verso il cielo, perdersi nel contarli tutti quei palloni che tingono il cielo di mille colori trasformandolo in una coperta a pois.


Decidere, con la rugiada che bagna l’erba, di uscire di corsa in ciabatte (e in pigiama) e correre, in queste condizioni, con il naso all’insù noncuranti di tutto.

Questo è quello che è ci accaduto l’anno scorso al Ferrara Ballons Festival.
Abbiamo dormito nella splendida cornice del Parco urbano “Giorgio Bassani” ed abbiamo vissuto due giorni intensi e davvero speciali.
 
Il nostro papà, invece, da vero stoico, si è alzato ancor prima di noi (puntando la sveglia…) ed è andato a vedere quando le mongolfiere, ancora sonnecchiose e semi – sgonfie, riposano sull’erba prima di alzarsi in volo. E ci ha regalato queste splendide immagini perché si sa, chi dorme non piglia pesci e si perde delle chicche…
 
 
Il rituale è sempre lo stesso. Giacciono a terra, sdraiate senza forma e consistenza. 
Poi, un colpo secco…
 
una tiratina d’orecchie….
 
 
e nel frattempo i primi dettagli prendono forma rivelando parzialmente il segreto…
 
 
Ed infine il prodigio…
 
 
Questo è il Ferrara Ballons Festival, il più importante festival delle mongolfiere in Italia ed uno dei più famosi in Europa. Un’esperienza unica per vedere da vicino, anzi, vicinissimo, come si gonfiano questi giganti dell’aria e sentire sulla pelle il calore dei bruciatori che danno loro vita .
Un mondo davvero particolare che piacerà tanto ai bambini
 
 
 
perché proprio a loro, lo stesso festival, dedica diverse aree a tema dove sperimentare il tema del volo.
 
Come, per esempio, nello stand dell’aeronautica militare potranno ricevere un “autentico” brevetto di volo sedendosi in “vero e proprio” aereo tutto di legno.
 
 
Ma potranno anche assistere, nell’area sport, a bellissimi spettacoli con i paracadute che leggiadri volano nell’aria.
 
 
E poi c’è l’immenso parco giochi chiamato  il villaggio dei bambini con gonfiabili, water ball, tappeti elastici, ponte tibetano e la possibilità di partecipare a laboratori.

Ed infine la Città Magica: un vero e proprio allestimento medievale con spettacoli di giullari, tornei, sbandieratori, giochi antichi e…menù a tema!
 
 

 
 
 
 
Ma le vere star del festival sono loro, le mongolfiere.
 
Di tutti i colori
 
 
Di tutte le forme

Ma meravigliosamente meravigliose anche quando di aspetto “canonico”

 

E se poi si decide di salire a bordo (anche solo per un semplice volo vincolato come abbiamo fatto noi)…

le si vedranno in tutto il loro splendore e si resterà con la bocca aperta, il naso all’insù…e la testa nel pallone!

Lo spettacolo più suggestivo la sera, quando cala il buio e le mongolfiere danzano, col loro accendersi e spegnersi, a ritmo di musica.
…Provare per credere…

Info tecniche

Informazioni sul programma del Ferrara Ballons Festival le potrete trovare cliccando qui
All’area camper si accede da via della Canapa. I servizi di carico/scarico sono disponibili all’ingresso dell’area, mentre l’allaccio alla corrente non è possibile. Tutte le info qui nella pagina dedicata ai visitatori in camper.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *