Camper con bambini: 10 ottimi motivi per provarci!

 camper con bambini

Camper con bambini è sinonimo, in primo luogo, di rispetto dei tempi e delle esigenze legate al mondo dell’infanzia anche quando siamo in viaggio.

Spostarsi a bordo di una casa viaggiante con bambini oggi è sempre più piacevole per via dei confort che i camper moderni offrono. Ecco perché sempre più famiglie si avvicinano all’on the road in camper con i loro bambini e ne fanno uno stile di vita per le vacanze o più semplicemente per i week end.

Che si tratti di un noleggio o di un vero e proprio acquisto  la vita in camper con bambini presenta decisamente molti punti a suo favore rispetto ai tradizionali modi di far vacanza.

Se siete ancora in dubbio ed andate in cerca di qualche risposta, ecco qui 10 ottimi motivi per scegliere di viaggiare in camper con bambini. Parola di chi l’ha provato e conosce bene il mondo dell’abitar viaggiando!

Camper con bambini: 10 ottimi motivi per provarci!

 

1. Non ci sono vincoli sulla partenza.

° La partenza è sempre “last minute” : si parte quando si vuole, si arriva quando si è comodi perché nessuno ci sta aspettando per la consegna delle chiavi o per l’apertura dell’alloggio. Quando si è stanchi, in qualsiasi momento ci si può fermare, si parcheggia, ci si riposa e poi si può ripartire. Questo lato è positivo sia per una questione di sicurezza (potersi fermare in qualsiasi momento per dormire evita, per esempio, di incappare nei pericolosissimi colpi di sonno) ma anche perché i bambini, potendo riposare, non si accorgono del tempo passato in viaggio.

° Se all’ultimo momento un bambino si ammala dovrete solo fare i conto con la vostra “delusione”. Niente disdetta, niente perdita di caparre e nessuna penale. Vi dovrete solo preoccupare di guardare il calendario e trovare la prima data utile per la vostra prossima uscita.

° Si può partire la sera prima e dormire direttamente al punto di arrivo della meta. La mattina i vostri bambini non saranno costretti a levatacce ed inutili stress. Essendo già sul posto gli preparerete la colazione e dovrete solo vestirli. Niente stress e qualche ora di sonno in più!

 

2. Tutto ciò che serve per accudire un bambino è a portata di mano

Solo voi genitori sapete quali sono le necessità dei vostri bambini. E solo voi, caricando il camper nel modo corretto saprete garantirvi un viaggio sereno. Tutto ciò che vi servirà per la cura dei vostri figli sarà a bordo, non a destinazione. Pensate a biberon, pappine, tisane o ai medicinali necessari in casi speciali. Tutto sarà riposto negli armadietti e comodamente utilizzabile senza dover aprire i bagagli strada facendo. Se il vostro bambino avrà fame potrete scaldargli un pentolino di latte fresco in qualsiasi momento. Anche fermi in coda in autostrada. Se il pannolino si sarà riempito…una doccia veloce e il vostro bambino sarà fresco e profumato! Tutto ciò contribuirà ad un viaggio sereno ed armonioso davvero kids friendly.

 

3. Il tempo in viaggio non è mai noioso

Sul camper il tempo in viaggio non è mai sinonimo di noia. Colorare album, guardare un film o dei cartoni animati, giocare con puzzle, disporre dei giochi preferiti (anche quelli più ingombranti che in auto non ci stanno) aiuta notevolmente i bambini a distrarsi e a percepire come piacevoli i tempi durante gli spostamenti. Anche poter stare seduti ai tavolini su cui appoggiare macchinine, bambole o quant’altro aiuta il bambino a sperimentare un viaggio  confortevole e piacevole. Scoprite QUI quante cose si possono fare in viaggio con bambini, parola di genitori camperisti esperti!

 

4. Il ristorante è sempre aperto!

Con i bambini, si sa, il capitolo cibo è affare assai delicato. Trascorrere anche solo mezz’ora seduti ad un tavolo in un autogrill o ristorante potrebbe risultare un incubo. La comodità del camper è che ci si può fermare e mangiare a qualsiasi ora nella più totale libertà. Niente code, niente attese e niente cibo di cui non sappiamo la provenienza. I bambini mangeranno in totale libertà. Se siete parcheggiati in un punto sicuro non dovranno nemmeno stare seduti al tavolo e potranno godersi il loro pasto lontani da stress e ressa. Se poi seguite, per necessità o per convinzione diete particolari, non dovrete perdere tempo a cercare luoghi adatti alle vostre abitudini per mangiare. Tutto ciò che vi servirà l’avrete scelto e portato voi!

 

5. Libertà totale nel pianificare gli spostamenti.

Non essendoci vincoli di prenotazione sarete liberi di programmare qualsiasi variazione sul vostro itinerario. Se i vostri bambini si trovano particolarmente bene in un luogo potrete lasciare che godano del posto finché lo riterrete importante per voi. Se al contrario qualcosa è andato storto l’unica cosa che dovrete fare è girare la chiave!

 

6. C’è sempre un bagno pulito pronto all’uso!

Uno dei problemi più grossi per le famiglie con bambini (che siano grandi o piccoli) è il fattore “mi scappa“. Quante volte, in auto, ci si ritrova a cercare posticini adatti per fermarsi lontani da sguardi indiscreti? E quanti caffè vi siete bevuti – magari contro il vostro desiderio – per usufruire del bagno? E in quel caso, in che condizioni l’avete trovato?? Sempre pulito? Se poi, come noi, avete tre figlie femmine, capite che la faccenda si fa dura! In camper il problema bagno non esiste proprio. In qualsiasi momento è possibile farne uso. Si è sicuri dell’igiene e quindi non c’è la paura di “guarda dove metti le mani, non ti appoggiare troppo” o cose simili. E se proprio vogliamo ampliare l’idea di bagno, tenete presente che in qualsiasi momento potrete lavare i vostri bambini con una doccia calda. A noi è successo di farlo in…coda fermi a lungo in autostrada! Doccia, pigiama e cartoni….on the road!

 

7. Un letto per riposare sempre a disposizione

Un bambino stanco è un bambino che non può sopportare un viaggio. In camper, quando i bambini hanno sonno, c’è sempre la possibilità di fermarsi, far indossare loro il pigiamino e metterli a riposare in un letto comodo magari abbracciando il loro peluche preferito! Regalare in viaggio dei ritmi distesi e tranquilli ai nostri bambini contribuisce a dare un sapore piacevole alla vacanza nel rispetto delle reciproche necessità.

 

8. Spuntini e bevande sempre fresche in frigorifero.

Nelle lunghe percorrenze on the road sono frequenti le merende. Viaggiare in camper con bambini significa poter proporre spuntini sani come per esempio frutta e poter offrire bevande fresche anche quando fuori fa molto caldo. E che ne dite di un ottimo gelato mentre si è fermi in coda sotto il sole magari in autostrada?? Anche questo è possibile in camper !!!

 

9. Risparmio sulle spese di cibo e alloggio.

Se siete una famiglia numerosa, poter mangiare senza dover ricorrere troppo spesso al ristorante o alla trattoria, vi permetterà di risparmiare notevolmente. Un piatto di pasta con un sugo fatto in casa prima di partire risolverà ogni problema. Lo stesso ragionamento è valido per merende/spuntini o bevande. A conti fatti evitare bar e negozi vi aiuterà notevolmente alla voce budget. Per quel che riguarda le spese per il dormire, se invece che sostare nei campeggi costosi sceglierete le aree di sosta, spenderete cifre davvero irrisorie (dai 5 euro ai 30 euro per notte a famiglia). Se deciderete per la sosta libera, il costo della notte sarà pari a zero. In questo caso valutate bene se siete in un luogo sicuro per parcheggiare con i vostri bambini. Prima di tutto la sicurezza, lo raccontavo anche sul sito I Viaggi dei Rospi.

 

10. Camper =casa al mare, casa in montagna, al lago od in città.

Muoversi su una casa viaggiante significa cambiare prospettiva ogni volte che lo si desidera. Se vorrete un week end vista mare, non avete che da cercare sulla cartina. Allo stesso modo se decidete per la montagna o qualsiasi altra destinazione. Informatevi prima di partire sulle aree di sosta, sui campeggi o su eventuali possibilità di sosta libera. E poi preparatevi a vivere emozioni intense insieme ai vostri bambini. Perchè…

Home is where you park it!

camper con bambini

5 commenti:

  1. Ciao…bello il tuo blog!Mi hai consigliato su fb di vederlo ed eccomi qui.Volevo fare una domanda:se si viaggia di notte,i bambini devono restare legati ai seggiolini oppure possono dormire nei loro letti?

    • Ciao Simona! Grazie per essere passata a trovarci. Le regole della strada, sul camper, sono le stesse delle auto, quindi i bimbi devono viaggiare legati per ovvie ragioni di sicurezza. Poi ogni camperista decide secondo propria coscienza ma la fa a proprio rischio e pericolo…Un abbraccio!

  2. E tu lo sai…. è un nostro sogno avere un camper e pure dei bambini ovvio… e poi iniziare a girare col camper 🙂
    ottimi consigli ma ora mi spulcio un pò tutti i nuovi articoli che hai messo 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *