Monte Linzone con bambini: escursione con coup de coeur

Monte Linzone

Il Monte Linzone, il Linzù per i bergamaschi, è una facilissima escursione a misura di bambino che, nonostante la facilità ed il breve tempo richiesto per raggiungere la vetta, vi regalerà un panorama spettacolare che raramente in cambio di così poco sforzo si può ottenere.

Un autentico coup de coeur!

Se deciderete di percorrere questo sentiero insieme ai vostri bambini vi troverete infatti affacciati su una terrazza naturale che vi regalerà lo sguardo a 360 gradi sulle più belle cime dell’arco alpino. Una rosa dei venti vi aiuterà, con gli incroci, ad identificare dove si trovano Monviso, Monte Rosa, Monte Bianco e le montagne della Svizzera. E poi, come se non bastasse, individuerete Grigna e Grignetta, Resegone e Legnone, il Disgrazia, il Bernina, il Pizzo dei tre Signori ed altre cime dai nomi più o meno conosciuti.

Monte Linzone

E dopo tanto osservare le cime, voltando lo sguardo ecco, in tutta la sua vastità, la pianura con le sue grandi e caotiche città che, dal prato erboso che ricopre la sommità del Monte Linzone sembreranno tanti piccoli silenziosi puntini. E poi, ancora più giù, nelle giornate terse, potrete ammirare anche gli Appennini

Monte Linzone

La bellezza di questo sentiero, inoltre, non riguarda solo il punto d’arrivo con la croce sulla sommità ed un vento pazzesco che soffia da ogni direzione.

Monte Linzone

La particolarità del sentiero risiede nel fatto che vi troverete, per quasi tutto il tragitto, a camminare – senza pericoli – lungo la cresta della montagna. I bambini, praticamente, ne accarezzeranno il profilo, con i loro scarponcini e vivranno una sensazione di totale liberà e piacere.

Monte Linzone

Il sentiero, caratterizzato da dolci pendenze, alterna punti in piano a leggeri saliscendi. In alcuni tratti i vostri bambini si cimenteranno anche con qualche roccetta ma senza mai trovarsi in pericolo e sperimentando una montagna varia ma allo stesso tempo amica, facile da affrontare e mai banale.

Monte Linzone

Ed una volta raggiunta la meta avranno la grandissima soddisfazione di aver raggiunto la vetta come famosi alpinisti. Irresistibili gli scatti sotto la grande croce – proprio come i grandi della montagna – e infinita la felicità di giocare leggeri come farfalle con il vento che qui, data l’esposizione del sentiero, soffia davvero forte!

Monte Linzone

E se dopo tutto questo giocare, correre e divertirsi esplorando, la merenda che da casa vi siete portati non dovesse bastare, ricordate che, sulla via del ritorno, c’è sempre un’altra montagna che vi aspetta e che, sono sicura, una volta seduti sul prato, non vi deluderà.

…Voi che ne dite?

Monte Linzone

Il Monte Linzone con bambini: info tecniche

Come raggiungere la cima

Per raggiungere la vetta del Monte Linzone senza troppe difficoltà, conviene partire dal valico di Valcava. 

Monte Linzone

  • Una volta raggiunto il passo, prendete il sentiero che costeggia i grandi ripetitori (troverete le indicazioni) e proseguite camminando sempre in cresta per circa due chilometri. Il sentiero CAI, ben segnalato, è il N 571.

Tempo di percorrenza

  • Il tempo di percorrenza è sempre molto soggettivo. Tuttavia, giusto per dare una indicazione, è dato per 50 minuti . Il dislivello è meno di 100 metri ma nel conteggio, dovrete considerare i continui – ma dolci -saliscendi del sentiero Una volta arrivati in vetta non potrete che ammirare con devozione la bellezza mozzafiato dello spettacolo. Resterete incantati e rapiti.

Cosa fare con i bambini un volta in vetta

Non si tratta di un ambiente alpino pericoloso ma dovrete prestare un po’ di attenzione. Il grande prato con la croce in mezzo è una vera e propria terrazza e pertanto, in alcuni punti, leggermente esposta. Sconsigliato quindi l’uso di giochi come la palla o le corse a perdifiato. Preferite piuttosto osservare con i bambini le cime dei monti cercando di individuare il nome giusto grazie alla rosa dei venti. Oppure sedetevi semplicemente e giocate con loro a contare nel cielo i numerosi parapendii che da qui si lanciano per volare liberi nell’aria, sarà divertentissimo!

Monte Linzone

 

Come vestirsi per l’escursione

Nel preparare lo zaino prediligete un abbigliamento comodo. Noi amiamo indossare gli scarponcini da montagna ma, in questo caso vanno bene anche le scarpe da ginnastica. Se vi piace camminare con i bastoncini telescopici, vi potranno aiutare nel punto in cui ci sono le roccette, ma non sono indispensabili. Data l’esposizione ai venti della cima del Monte Linzone vi consigliamo di portarvi un K-way ed una berrettina. Saranno indispensabili per ripararvi e per preservare le orecchie dei vostri bambini.

Lungo il percorso non ci sono punti per fare rifornimento di acqua quindi riempite bene le borracce prima di partire! E se decidete di consumare una merenda in quota, portatela da casa perchè in cima, a parte la grande croce, non troverete altro. Nessun rifugio o punto di ristoro.

Monte Linzone: cosa fare dopo l’escursione

 

Monte Linzone

Una volta ritornati al passo di Valcava, prima di tornare a casa, potrete godere ancora un po’ dell’atmosfera di montagna. Al valico, oltre che un piccolo bar dove potrete consumare panini, caffè e bibite, troverete anche alcuni venditori di prodotti tipici. Impossibile resistere all’acquisto di formaggi e salumi nostrani. Non venite via senza aver acquistato un pezzo del famoso furmai de mut nella variante più stagionata. Una vera chicca!

Monte Linzone

E poi, prima di lasciare questo piccolo paradiso, scendete in paese e fatevi un giretto.

E sarà ora di tornare a casa. Pronti per una settimana nuova. Rigenerati e più felici.

Monte Linzone

Per dormire in camper

La località Valcava dispone di una area sosta con carico e scarico ed una vista davvero invidiabile. Per info e dettagli cliccate QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *