Foliage in Lombardia: l’incanto della Foresta dei Bagni di Masino e la Val di Mello

Bisognerebbe essere poeti capaci di trasformare in poesia i colori, le ombre e i giochi di luce che giocano tra le foglie per raccontare questa destinazione.

Foliage in Lombardia

Bisognerebbe essere grandi scrittori per descrivere una natura bella da togliere il fiato nei suoi toni caldi che si contrappongono al freddo pungente di questi giorni novembrini.

Foliage in Lombardia

Bisognerebbe essere abili pittori per immortalare il bianco delle betulle, il giallo oro delle foglie, il verde del muschio cresciuto sulle rocce, il grigio della nebbia che sale dai campi, il rosso, il marrone e l’arancio degli alberi che stanno per trasformarsi in scheletri nel lungo inverno.

Foliage in Lombardia

Bisognerebbe essere famosi musicisti capaci di comporre una melodia simile al rumore delle foglie che cadono, allo scorrere del ruscello, allo scendere della pioggerella nel bosco per rendere giustizia ad una giornata d’autunno in questo luogo magico.

Foliage in Lombardia

Ma io non sono poeta, né  pittore né musicista e – tanto sono intense – non sono capace di regalarvi in nessun modo le sensazioni che ho vissuto qui.

Ma posso farvi un regalo, quello sì.

Prendervi per mano. E portarvi là dove sarà il vostro cuore a parlarvi e a raccontarvi l’incanto di questo...Foliage in Lombardia. Venite e regalatevi una giornata fuori dal tempo e da ogni dimensione, venite con me nella Foresta dei bagni di Masino…

Foliage in Lombardia: l’incanto della Valmasino

Foliage in Lombardia

Vi avevo già fornito qualche indicazione relativa al Foliage in Lombardia con il post dedicato a 5 luoghi dove vedere l’autunno in Lombardia. Questa meta vi entrerebbe di diritto ma è così particolare che ho pensato di dedicarle un racconto a parte.

Ci troviamo in Valtellina, precisamente nella Foresta dei Bagni di Masino inserita nel “circuito” Foreste di Lombardia : 23.000 ettari di terra di proprietà della nostra regione e grande patrimonio da salvaguardare e tutelare. Abbiamo già avuto modo di constatare la bellezza di questi luoghi: il Sentiero Spirito del Bosco di Canzo e il Sentiero delle Espressioni in Valle Intelvi ne fanno parte, ve lo avevamo raccontato, vi ricordate?

La foresta dei Bagni di Masino è un posto davvero magico che merita di essere visto in tutte le stagioni dell’anno. Durante il periodo autunnale  si trasforma, per via delle diverse tipologie di alberi che vi si trovano, in uno dei posti più belli dove ammirare un Foliage in Lombardia bello da togliere il fiato. Raggiungete la foresta in auto, parcheggiate ai bagni di Masino e incamminatevi lungo la lingua d’asfalto che attraversa la foresta. Ascoltate i rumori, osservate i colori e poi sedetevi in silenzio, non avrete bisogno di altro.

Foliage in Lombardia Foliage in Lombardia Foliage in Lombardia

Foliage in Lombardia

Sedetevi su uno dei tanti massi ricoperti di muschio e dai quali, da un momento all’altro sembrerebbe spuntare un piccolo gnomo ed osservate l’incanto di questo luogo. Le fronde degli alberi, piegate verso la strada, creano una sorta di sipario dai colori infuocati. Una bellezza maestosa e severa allo stesso tempo. Passeggiate lungo la strada o avventuratevi nei mucchi di foglie del bosco e dopo tutto ciò, non fatevi mancare l’atmosfera retrò dei vecchi bagni.

Temporaneamente chiuse, le terme si mostrano in tutta la loro bellezza attraverso gli edifici in pietra ed il collegamento all’albergo in parte costruito in legno.

Foliage in Lombardia

Anche in questo caso godete del silenzio che regna in questo luogo rotto solo dallo scorrere impetuoso del ruscello. L’atmosfera anni venti qui si respira un po’ ovunque qui complici, le vecchie insegne sulle porte dei bagni.

Foliage in LombardiaFoliage in Lombardia

Non dimenticate, prima di lasciare questo luogo di incamminarvi sul piccolo sentiero che si trova sul retro alla destra dei bagni. Vi porterà – facendo due passi – alla nota fontana dalla quale sgorga acqua calda a 38 gradi naturalmente.

Foliage in Lombardia

Acqua che un tempo alimentava le terme e la loro piscina dove fino a qualche anno fa era possibile fare il bagno. (Provato di persona in gravidanza: piacevolissimo!).

E dopo tutto ciò, tornate in paese, a San Martino, e da lì prendete la strada verso la Val di Mello. Anche in questo caso godrete di un Foliage in Lombardia senza pari.

Chiamata la piccola Yosemite italiana, la Val di Mello rapirà il vostro cuore e non ve lo renderà più.

Foliage in Lombardia img_4823

AI piedi del Monte Disgrazia, i veri protagonisti sono i boschi di larici dalle millemila sfumature autunnali, acque cristalline e pace, tanta tanta pace. Ma io non sono davvero capace di raccontarvi tutta questa grande bellezza.

Prendete l’auto e andate di corsa a godervi questo Foliage in Lombardia, vi prometto che sarà davvero di prim’ordine. E se volete anche concedervi un buon pasto in rifugio, non avete che da leggere il consiglio in calce, dopo le immagini!

Foliage in Lombardia img_4868

Foliage in Lombardia: dove mangiare in Val di Mello

Foliage in Lombardia

La Val di Mello, lungo il sentiero, offre diverse possibilità di ristoro. Tra le più famose, conosciute ed amate c’è sicuramente il Rifugio Luna Nascente.  Di recente ristrutturazione, la famiglia Fiorelli accoglie con calore e semplicità gli escursionisti in visita in  Val di Mello. In questo rifugio è possibile assaporare i piatti della tradizione come pizzoccheri, polenta taragna, sciatt accompagati da vini e formaggi di ottima qualità. Una cucina davvero sopraffina e preparata secondo tradizione che non deluderà il vostro palato. Il rifugio dispone anche di camere e, nel periodo invernale organizza ciaspolate al chiaro di luna di grandissimo effetto.

2016-11-012

Foliage in Lombardia: come arrivare ai Bagni di Masino e in Val di Mello

La Val Masino è una delle tante valli alterali della Valtellina. Da Milano raggiungiamo dapprima Lecco sulla SS36 e proseguiamo fino a Colico, quindi percorriamo la SS38  verso Sondrio fino ad Ardenno. Da qui risaliamo tutta la Val Masino fino a raggiungere il paese di San Martino. Per raggiungere la foresta dei Bagni di Masino seguiamo la strada, che termina proprio al parcheggio sterrato(gratuito benchè non grandissimo) antistante il Relais Bagni Masino. Qui la strada finisce e partono i sentieri che salgono ai rifugi Omio e Gianetti. Lo sfondo è dominato dal pizzo Cengalo, confine naturale con la Svizzera.
Per raggiungere la Val di Mello dobbiamo dapprima fare ritorno a San Martino. All’inizio del paese troviamo un grande parcheggio a pagamento, che corrisponde alla partenza della navetta (€2 adulti, €1 bambini A/R nel 2016) che ci accompagnerà fino al termine della strada carrozzabile, dove inizia il sentiero che attraversa la valle. Nei giorni feriali in bassa stagione, quando il servizio navetta non è attivo, il distributore automatico di biglietti nel parcheggio di San Martino mette a disposizione 80 pass (5€ al giorno nel 2016) per raggiungere il parcheggio all’inizio del sentiero.

Foliage in Lombardia: dove dormire in camper

A San Martino si trova il campeggio Sasso Remenno, nelle vicinanze della apprezzata palestra naturale di roccia e a poche centinaia di metri dal paese. Addentrandoci oltre il paese in Val di Mello troviamo il piccolo campeggio Ground Jack, sconsigliato per i mezzi più grossi.

…e che sia per tutti un foliage in Lombardia di quelli indimenticabili !

Foliage in Lombardia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *