Escape 50 Quechua Decathlon: lo zaino a misura di famiglia

Abbiamo cominciato a muovere i primi passi in montagna quando le nostre ragazze erano piccine.

Escape 50 Quechua Decathlon

La montagna vissuta sin da piccini

Matilde nello zaino portabebè, Agnese e Irene, scarponcini ai piedi, hanno apprezzato la bellezza dei sentieri, hanno scoperto la fatica, hanno imparato come si prepara lo zaino sapendo che poi, sarebbero state loro ad averlo sulle spalle e non mamma e papà.

Escape 50 Quechua Decathlon

Primi passi con i piccoli zainetti Decathlon

Con il tempo gli scarponcini sono cresciuti, le spalle si sono fatte più forti e gli zainetti, da piccoli che erano, sono diventati sempre più capienti, così come le esperienze in montagna più esigenti ed impegnative. Le nostre figlie, da fanciulle che erano, si sono trasformate in ragazzine in grado di affrontare dislivelli impegnativi e sfide di tutto rispetto. Il fatto di far parte di un gruppo CAI di Alpinismo Giovanile sicuramente ha dato slancio al nostro rapporto con la montagna e ci ha permesso di vivere grandi emozioni affrontando notti in rifugio, ciaspolate al chiaro di luna, arrampicate in falesia e vie ferrate.

Escape 50 Quechua Decathlon

Nuove esperienze sempre più ipegnative

Quando guardo le immagini del passato ricordo i tempi in cui mio marito ed io ci ripartivamo il carico che le nostre bambine non potevano sopportare nei loro zainetti e capisco che abbiamo davvero percorso tanta strada. Lui, con Matilde sulle spalle, sfruttava la sacca dello zaino portabebè , a me, tutto il resto.

Lo zaino che portavano le mie spalle conteneva cibo, acqua e cambi di vestiti per 5 persone. Una vera impresa non solo per il peso che le mie spalle dovevano sopportare ma anche  per una questione organizzativa. Non sempre ciò che serviva si trovava a portata di mano, non sempre era facile destreggiarsi tra pannolini, borracce, barrette energetiche e bastoncini telescopici.

Escape 50 Quechua Decathlon

Vita outdoor con Decathlon

Nella splendida cornice del Parco del Curone, a Montevecchia  – LC (la nostra natura a chilometro zero visto che si trova dietro casa) siamo stati recentemente invitati alla presentazione di un nuovo zaino, Escape 50 Quechua Decathlon che mi ha lasciato a bocca aperta per la versatilità e per le soluzioni geniali che propone. Dopo aver toccato con mano e provato sulle mie spalle questo zaino, mi sento davvero di dire che l’avessi avuto prima, la mia vita da mamma amante della montagna, sarebbe stata decisamente diversa. E adesso vi spiego perché!

Escape 50 Quechua Decathlon

Zaino Escape 50 Quechua Decathlon Azzurro modello da donna

Zaino Escape 50 Quechua Decathlon in tre parole: Comfort, Accessibilità, Sicurezza.

 

Escape 50 Quechua Decathlon

Appena ho visto cosa si può fare con questo zaino, non ho potuto che esclamare wow! E non ho potuto pensare a tutte le mamme che, come me, amano la montagna ed hanno una famiglia numerosa da portare…sulle spalle!

Ve lo racconto con tre parole.

COMFORT

  • Lo zaino Escape 50 Quechua Decathlon è estremamente comodo. Con il sistema brevettato EasyFit, tirando le maniglie, in un solo gesto si regola direttamente sulle spalle e si è pronti per affrontare la salita. Immaginate, per esempio, di dover camminare in montagna tenendo per mano un bambino. In qualsiasi momento sarete in grado – velocemente e senza perdere di vista il vostro piccolo trekker –  di regolare lo zaino secondo le vostre necessità e secondo la morfologia del vostro corpo.
  • Lo zaino Escape 50 Quechua by Decathlon ha una zip unica che permette di aprirlo completamente come se fosse una valigia. Questa è la caratteristica che ho maggiormente apprezzato e che in montagna con la famiglia fa la vera differenza. Immaginate infatti di avere, come noi, figli di età diverse. Nello zaino dei genitori dovrà esserci lo spazio per tutto: dai pannolini per il cambio, al thermos per la pappa. Dal cibo per l’escursione al cambio. Magliette maniche corte per i momenti di sole ma anche shell impermeabili per gli scrosci di pioggia che in montagna non sono mai una possibilità remota. Ed ora immaginate di voler trovare ciò che vi serve al momento opportuno. La chiusura classica degli zaini a”pozzetto” vi metterà in seria difficoltà perché dovrete tirare fuori tutto per trovare quel che vi serve. Con Escape 50 Quechua Decathlon potrete dire addio alla disorganizzazione. Avendo la possibilità di aprire tutto lo zaino, in un attimo troverete ciò che vi serve senza perdita di tempo, senza dover rovistare alla cieca e lasciando comunque in ordine tutto ciò che vi sta all’interno e che in quel momento non vi serve. Una vera meraviglia!
Escape 50 Quechua Decathlon

Lo zaino Escape 50 Quechua Decathlon si apre completamente

ACCESSIBILITA’

  • La modalità con cui questo zaino è stato progettato permette, a chi lo possiede, di fruirne in modo versatile. Il fatto che possa essere aperto completamente, già di sé rappresenta un grande plus. Al contempo, una serie di tasche esterne e scomparti, permette di affrontare le escursioni in modo organizzato e comodo in quanto in qualsiasi momento (se avrete preparato lo zaino in modo corretto) avrete accesso a tutto ciò che vi serve. Le tasche laterali senza la zip sono molto comode per la borraccia o per il thermos (che potrete estrarre e riporre in qualsiasi momento), il piccolo vano sulla cintura vi permetterà di avere a portata di mano il cellulare. Grazie alle app di soccorso potrete in questo modo lanciare in tempo reale  un messaggio di aiuto in caso di pericolo o semplicemente lo avrete a disposizione in qualsiasi istante desideriate scattare le foto dei vostri momenti felici.
Escape 50 Quechua Decathlon

Una tasca per ogni cosa

  • La parte inferiore dello zaino Escape 50 Quechua Decathlon ha una zip che la separa dal resto del contenuto interno. Utilissima, per le famiglie con i bambini, per mettere gli oggetti che servono più spesso (i pile per quando si alza il vento, i cappellini oppure, se avete bimbi piccoli, anche i pannolini usati (…ricordate? I rifiuti, in montagna, si portano a valle! Ma nello zaino, un pannolino sporco insieme al sacchetto del cibo sarebbe una pessima idea!).
  • I ganci sul fianco essendo piuttosto grandi e robusti, vi permetteranno di allacciare le ciaspole in inverno rendendovi indipendenti anche sulla neve fresca.

SICUREZZA

Lo zaino Escape 50 Quechua Decathlon mi ha lasciato a bocca aperta anche per quanto riguarda il discorso sicurezza.

  • Le zip di chiusura, attraverso un sistema ad anelli, possono essere chiuse con un lucchetto. Pensate ad esempio alla possibilità di trascorrere una notte in rifugio con la vostra famiglia. In genere, nei rifugi in alta montagna, è consuetudine dormire in grandi camerate comuni con tanti letti. Di solito in montagna l’ambiente è sano e vige un clima di amicizia e cordialità. Ma la prudenza non è mai troppa. Se dovrete lasciare lo zaino incustodito in camerata mentre sarete a cena o vi starete godendo il tramonto sulle montagne, i vostri effetti personali saranno al sicuro e non dovrete preoccuparvi se il vostro zaino resterà incustodito.
Escape 50 Quechua Decathlon

Zip con chiusura a lucchetto

  • Una delle caratteristiche che più mi ha sorpreso di Escape 50 Quechua Decathlon è che il “cappello” dello zaino si può staccare completamente e, allungando le cinghie si trasforma in una comodissima tracolla. Sono rimasta molto colpita da questo accessorio perché ho pensato a tutte le notti che ho trascorso in rifugio con le mie figlie e penso a quanto mi sarebbe tornato utile. Immaginate di andare in bagno con i bambini e doverli preparare per la notte e immaginate che di solito, nei rifugi i bagni sono davvero essenziali. Pensate poi alla comodità di avere il vostro piccolo “beauty” (con dentro salvietta, pigiamini e spazzolini) che, con un solo gesto, dallo zaino metterete a tracolla. Non avrete bisogno di appoggi e tutto ciò che vi servirà sarà a portata di mano e quando la mattina riprenderete il cammino, tutto ritornerà in ordine sulle vostre spalle! Un’altra modalità di usare la tracolla e che rappresenta un plus notevole in termini di sicurezza, è usare questo accessorio per avere sempre con voi i documenti e gli oggetti di valore anche quando, lasciato lo zaino in camerata, scenderete a godervi la vita in rifugio: una partita a carte, giochi in scatola o, dopo cena, un buon amaro in compagnia che scalda il cuore e l’anima!
Escape 50 Quechua Decathlon

La parte superiore si trasforma in tracollina

  • La sacca antipioggia è un’altra caratteristica di questo zaino che merita di essere citata per il fattore sicurezza. Si trova incorporata nella parte inferiore dello zaino ed è di un tessuto estremamente resistente. Ottima direi per preservare nello zaino ciò che vi sta più a cuore (riuscite ad immaginate ad una confezione di pannolini bagnati dalla pioggia?!!!).
  • La sacca antipioggia ha anche una funzione estremamente  innovativa perché trasforma lo zaino, incorporandolo completamente, in una vera e propria valigia. Sicuramente meno utile in montagna ma interessante per le famiglie che viaggiando hanno la necessità di alternare l’uso dello zaino sulle spalle a quello della valigia tradizionale.
Escape 50 Quechua Decathlon

La sacca antipioggia trasforma lo zaino in una valigia

Zaino Escape 50 Quechua Decathlon: e per completare l’opera…i bastoncini Arpenaz 200 Quechua!

 

Escape 50 Quechua Decathlon

Dettaglio bastoncino Arpenaz 200 Quechua

Non potrei mai affrontare un’escursione in montagna senza i bastoncini telescopici. Sono un validissimo aiuto nella salita, alleviano lo sforzo durante il cammino e sono un utile appoggio in fase di discesa. In occasione della presentazione dello Zaino Escape 50 Quechua Decathlon ho avuto la possibilità di testare i bastoncini Arpenaz 200 Quechua e devo dire che sono stati una bella scoperta. Vediamo perché.

  • Ciò che ho subito percepito è la leggerezza di questi bastoncini. Essendo costruiti in alluminio pesano solo 230 grammi. La prima cosa che ho provato a fare è usarli entrambi tenendoli con una mano sola. Perché? Perché spesso, camminando in montagna mi capita nei punti esposti, di dover tenere per mano la mia bambina piccola. In genere, con l’altra mano tengo entrambi i bastoncini e con quelli che uso regolarmente, dato il peso, faccio fatica. I bastoncini Arpenaz 200 Quechua sono quel che ci vuole per le mamme camminatrici con bambini al seguito perché al momento opportuno possono essere tenuti con una sola mano senza che il braccio si affatichi troppo.
  • L’impugnatura è in schiuma morbida. Comoda quando si stringe il bastoncino e sicura in caso di mani sudate perché non scivola. La dragonne è regolabile e quindi molto comoda. (Ricordate: in discesa mani libere dalla dragonne per evitare che il bastoncino vi ostacoli in fase di caduta!)
  • La regolazione è molto facile: si tratta semplicemente di schiacciare un pulsante e farlo entrare nella corretta sede. Rapido ed istintivo.
Escape 50 Quechua Decathlon

Bastoncini Arpenaz 200 Quechua: leggeri, facili, veloci ed istintivi

Se siete arrivati a leggere sino a qui significa che lo zaino Escape 50 Quechua Decathlon e i Bastoncini Arpenaz 200 Quechua vi hanno incantato come hanno incantato noi. Dopo averli provati di persona ed aver toccato con mano questi due articoli, ci sentiamo di dire che se ci fosse una macchina del tempo, torneremmo volentieri indietro nel passato portandoci questi due oggetti con noi. Il nostro tempo felice in montagna, a passo lento in famiglia sarebbe stato sicuramente più organizzato, meno caotico e più a misura di bambini.

E a voi, genitori di oggi, amanti della montagna e della natura, consigliamo di non aspettare neanche un momento e di correre a regalarvi il vostro zaino a misura di famiglia.

Con l’augurio che la montagna sia sempre a misura di bambini!

Escape 50 Quechua Decathlon

La montagna regalata ai bambini è per tutta la vita

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *