Ponte Tibetano in Valtellina: il ponte nel cielo con i bambini

Ponte Tibetano in Valtellina: adrenalina a misura di famiglie con bambini in Lombardia.

Ponte Tibetano in Valtellina

 

Da un po’ di tempo a questa parte, gli scarponcini di casa hanno cominciato ad interessarsi a sentieri un po’ più impegnativi dal punto di vista tecnico e a voler provare esperienze più adrenaliniche dei soliti sentieri di montagna. Ci stiamo cimentando nelle prime vie ferrate che ci stanno dando nuove soddisfazioni. Per affrontare questo tipo di sentieri, tuttavia, bisogna essere ben equipaggiati con imbrago, casco e moschettoni. Sembrerebbe quasi che questo tipo di esperienze siano riservate solo agli esperti e che quindi non ci sia possibilità, per tutti i bambini, di provare forti emozioni in quota se non affidandosi a guide alpine o all’alpinismo giovanile CAI (per citare il nostro esempio personale). E’ invece di recente apertura un Ponte Tibetano in Valtellina chiamato Ponte del Cielo che offre a tutti la possibilità di camminare nel vuoto senza imbraghi e senza moschettoni in completa sicurezza ed autonomia. Una bellissima trovata che offre la possibilità a tutti, anche alle famiglie con bambini piccoli, di far vivere loro l’esperienza di una passeggiata sospesi nel cielo restando seduti anche nel passeggino. Siamo andati a curiosare pochi giorni dopo l’inaugurazione ed ecco qui tutte le informazioni per regalare a voi e alle vostre famiglie una bellissima giornata all’insegna di paesaggi mozzafiato e dei brividi ad alta quota!

Ponte del Cielo: di cosa si tratta

Ponte Tibetano in Valtellina

Il Ponte tibetano in Valtellina , battezzato il Ponte del Cielo, è la passerella più alta d’Europa. Si trova in Val Tartano, precisamente nel comune di Campo (SO) ed è sospeso a 140 metri di altezza. Si tratta di una passerella costituita da 700 assi in legno di larice lunga  234 metri. La quota di partenza è di 1034 metri nel paese di Campo e quella di arrivo è di 1038 in località Frasnino. Camminando lungo questo ponte, la cui larghezza è di un metro, si gode di una meravigliosa vista sulle montagne circostanti e sulla Valtellina. Guardando verso il basso è possibile ammirare in tutta la sua maestosità la valle del torrente Tartano con la diga di Colombera. 

Una passerella a misura di famiglie

Ponte Tibetano in Valtellina

Il fondo del ponte è percorribile con passeggini e carrozzine per disabili

Come dicevo nell’introduzione di questo post, il Ponte del Cielo è una passerella a misura di famiglie. Per percorrerla, infatti, non servono attrezzature come imbraghi e moschettoni e non sono necessari scarponi ma delle semplici scarpe comode. Per raggiungere la biglietteria, troverete un sentiero di terra battuta che dà l’accesso alla passerella anche a passeggini e alle carrozzine per i disabili. Allo stesso modo, l’intero ponte, essendo la pavimentazione “liscia” (non c’è vuoto tra un’asse e l’altra) è percorribile con i passeggini e le carrozzine. Una volta arrivati alla fine del ponte però, il sentiero si fa impervio e quindi non potrete procedere verso i normali percorsi indicati. Avrete però avuto la soddisfazione di restare tutto il tempo che vorrete in mezzo al ponte per osservare il panorama e sentire il vento nei capelli. Vi sembrerà davvero di toccare il cielo con un dito!

Ponte Tibetano in Valtellina

Il Ponte del Cielo e sullo sfondo il paese di Campo

Ponte Tibetano in Valtellina

Cosa fare dopo aver percorso il Ponte Tibetano

Ponte Tibetano in Valtellina

Il Ponte Tibetano in Valtellina è stato costruito per valorizzare un territorio molto ricco dal punto di vista naturalistico. Una fitta rete di sentieri che accontenta tutte le esigenze degli escursionisti si snoda infatti in questo angolo di paradiso. Dai più semplici e panoramici fino a quelli più impegnativi che richiedono esperienza e l’uso di attrezzature adeguate. Se arrivate al Ponte Tibetano con la vostra famiglia, avrete molte possibilità di assaporare la bellezza di questo luogo senza per forza dover affrontare dislivelli impegnativi. Ecco qui di seguito qualche spunto per riempire la vostra giornata.

  • Subito dopo aver attraversato il Ponte Tibetano vi troverete in un bellissimo bosco. Nelle immediate vicinanze è stato costruita una postazione di Birdwatching. Gli amanti di questa pratica troveranno pane per i loro denti!
Ponte Tibetano in Valtellina

La postazione di Birdwatching

  • Percorrere, a seconda del vostro allenamento, i sentieri proposti dal Consorzio: il Sentiero dei Ponti (2,5 ore di percorrenza); il Sentiero 162 (5 ore di percorrenza): il Sentiero al Pizzo Pruna (2 ore di percorrenza)
Ponte Tibetano in Valtellina

Al termine del ponte troverete la mappa dettagliata dei sentieri

  • Se non volete camminare troppo, potete dirigervi verso il bivacco che si trova subito dopo il ponte e seguire le indicazioni del sentiero per la diga. In circa 30 minuti (soggettivo) vi troverete sotto al ponte, al cospetto della diga di Colombera.
Ponte Tibetano in Valtellina

La diga vista dal Ponte del Cielo

  • Se preferite raggiungere la diga in auto, è possibile farlo. Dovrete semplicemente ripercorrere il ponte a ritroso e scendere in auto verso la diga. Alcuni posti auto vi consentiranno di parcheggiare (anche se non sono molti). Potete camminare sul coronamento della diga e poi risalire il sentiero per godere di una vista mozzafiato sul ponte e sul fiume che si snoda nella gola.
Ponte Tibetano in Valtellina

Il camminamento sulla diga

Ponte Tibetano in Valtellina

Il Ponte del Cielo visto dalla diga

Come arrivare nel borgo antico di Campo in Val Tartano (SO)

Ponte Tibetano in Valtellina

Vita di un tempo

Per chi arriva dalla Statale 36 superare Morbegno e dopo Talamona seguire le indicazioni per la Val Tartano. Continuare sulla strada Provinciale 11, dopo una lunga serie di tornanti si raggiunge l’abitato di Campo Tartano.

 

Dove parcheggiare

Ponte Tibetano in Valtellina

Siamo andati in un giorno settimanale. L’affluenza era alta ma mai come nel week end. Se potete evitate il fine settimana per non trovarvi imbottigliati nel traffico ed impazzire per il parcheggio. Noi abbiamo lasciato l’auto nei pressi dell’ufficio postale che si trova in Via Spini 14. Trovate anche un altro parcheggio nei pressi del cimitero ed altri punti più vicini all’ingresso del ponte. Sono comunque tutti segnalati e, al netto del caos, non farete fatica a trovarli.

Dove mangiare

Ponte Tibetano in Valtellina

L’interno caldo ed accogliente del Ristorante Miralago

La cucina valtellinese non potrà mancare in questa indimenticabile esperienza. Qui potete sbizzarrirvi passando dalla bresaola alla polenta ai pizzoccheri e così via. Ecco alcuni riferimenti che abbiamo provato di persona. (NOTA BENE: questo post non è sponsorizzato quindi si basa sulla nostra esperienza personale. I consigli sulla bontà della cucina sono veri ed autentici!).

All’ingresso del ponte potete richiedere la brochure con le strutture ricettive per avere maggiori indicazioni sui menù e sulle possibilità di pernottamento.

  • Noi abbiamo fatto acquisti nel piccolo ma rifornito negozio di alimentari del paese. Il Negozio si trova in Via Piubellini 8. Qui potete acquistare il classico pane di segale a forma di ciambella e poi bresaola e formaggi tipici della zona.
  • Abbiamo pranzato presso l’Albergo Ristorante Miralago. Ottima cucina locale (i pizzoccheri sono fantastici) ambiente caldo ed accogliente. Il Ristorante offre diverse tipologie di menù di piatti tipici di montagna.
Ponte Tibetano in Valtellina

Ottima cucina di montagna

In alternativa, come da volantino che abbiamo ricevuto alla cassa del ponte, potete far riferimento a questi alberghi e rifugi di cui però non possiamo raccontarvi perchè non ci siamo stati personalmente.

Alcune info pratiche e curiosità

Ponte Tibetano in Valtellina

  • Il Ponte del Cielo apre dalle 9.30 alle 16.30. Al sabato resta aperto fino al tramonto.
  • E’ aperto tutto l’anno sette giorni su sette.
  • L’ingresso costa € 5,00 ed è gratuito per i bambini fino alle scuole medie.
  • Una volta pagato il biglietto di ingresso potrete percorre il ponte tutte le volete che lo desiderate. Il biglietto non è cedibile.
  • Il ponte è percorribile con i passeggini o le carrozzine per disabili.
Ponte Tibetano in Valtellina

L’ingresso al Ponte del Cielo

  • Non sono necessari imbraghi, caschetti e moschettoni.
  • Portatevi un cappello e una giacca antivento. Quando raggiungerete la metà del Ponte del cielo sarete nel mezzo della gola dove soffia il vento! Se siete con i bambini pensate anche a dei guantini per proteggerli dal freddo.
  • E’ possibile percorrere il ponte semplicemente con delle scarpe comode. Se però desiderate percorrere i sentieri che si trovano oltre la passerella, non dimenticate scarponcini e bastoncini telescopici.
  • Il ponte durante la percorrenza oscilla leggermente e la vista sull’orrido è spettacolare. Chi soffre di vertigini e ha pura che il dondolio lo disturbi si astenga oppure percorra il ponte parzialmente. In ogni caso, dal momento che il biglietto permette l’entrata e l’uscita per tutto il giorno, consigliamo anche di fare diversi tentativi prima di rinunciare. Una volta giunti alla metà del ponte lo spettacolo è impagabile!
  • Per accedere al ponte del Cielo nei fine settimana è necessario acquistare il biglietto in anticipo on line. Per acquistare ed avere info e dettagli consultate il sito ufficiale del ponte cliccando QUI
Ponte Tibetano in Valtellina

Paesaggio della valle dalla diga

 

 

2 commenti:

  1. Grazie non solo per l’idea, ma soprattutto per i dettagli presenti in questo blog. E’ un articolo molto completo e preciso, penseremo sul serio a questo viaggio per la prossima estate.

    Grazie ancora e a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *